La Menopausa: cessazione dei flussi mestruali, per 12 mesi – Andrea Grimaldi Medical Care

La Menopausa compare in media fra i 44 e i 53 anni (la media italiana è 51 anni e 3 mesi).
Con essa si interrompe la produzione ovarica non solo di ovociti, ma anche di estrogeni e testosterone la cui carenza se non viene curata comporta una lunga serie di sintomi capaci di peggiorare in modo significativo la qualità di vita di una donna .
Vampate di calore , insonnia, depressione perdita del desiderio sessuale , dolori articolari , osteoporosi , secchezza vaginale, cistiti croniche , incontinenza urinaria e sopratutto esposizione ad un maggior rischio di patologie cardiovascolari sono solo alcuni dei sintomi di cui la donna non sottoposta a terapia ormonale deve far fronte per un terzo della sua vita .
La perdita di estrogeni innesca inoltre il deterioramento di alcuni sistemi cerebrali da cui dipendono il tono dell’umore, l’energia vitale, la qualità del sonno, la capacità di memoria , ed infine un aumentato rischio di depressione, e demenza che in alcuni casi più gravi può addirittura portare al morbo di Parkinson.
Il forte aumento della vita media femminile avvenuto negli ultimi cento anni rende la menopausa, e i disturbi ad essa correlati, una condizione con cui le donne devono misurarsi per quasi un terzo della loro esistenza.
Eppure ancora oggi solo il 3% delle donne in menopausa in Italia utilizza la TOS ( terapia ormonale sostitutiva ) mentre la restante quota , cioè milioni di donne , sono disposte a sopportare sintomi che rovinano il benessere e la qualità della loro vita .
I pregiudizi sulla terapia ormonale sostitutiva ( TOS ) sono purtroppo ancora molti, anche se un recente studio ha messo in evidenza solo un minimo incremento della terapia per il tumore al seno (+0,08%) .
Il basso rischio è inoltre nettamente controbilanciato dalla riduzione indotta dalla TOS , sia della mortalità da malattie cardiovascolari (meno 52% ) sia da cancro al colon ( meno 37% ) che da patologie ossee ( rischio di osteoporosi e fratture ad esso correlate minore del 34% ) .
La TOS inoltre riduce il dolore da artrosi (meno 36% ), la secchezza e distrofia genitale (che causano dolore ai rapporti e cistiti ricorrenti), e sintomi quali la depressione, e le alterazioni del sonno che aumentano lo stato infiammatorio generale e la vulnerabilità a malattie neurodegenerative.
Con una terapia ormonale appropriata, iniziata all’età giusta, subito dopo la menopausa, associata a stili di vita sani, la donna può quindi ritrovare qualità di vita, energia vitale e può allungare la propria aspettativa di salute senza dover ricorrere all’uso di ipnotici, antidepressivi, antinfiammatori, analgesici, ipocolesterolemizzanti, lubrificanti, antibiotici, calcio addensanti, e alendronati zeppi peraltro di numerosi effetti collaterali.

 

Info & prenotazioni

Casa di Cura Andrea Grimaldi | via Marconi 10, San Giorgio a Cremano

Tel: 0810207111

Medcial Center | via Schipa 40, Napoli

Tel. 081.7616300