La MOC per valutare lo stato di salute delle ossa

La MOC per valutare lo stato di salute delle ossa
Che cos’è la Moc?
La MOC, Mineralometria Ossea Computerizzata, per valutare lo stato di salute delle ossa, è un test diagnostico che utilizza i raggi X per misurare la quantità di minerali, soprattutto il calcio, presenti nelle ossa del paziente.
Si tratta di una procedura estremamente importante nella prevenzione e nella diagnosi precoce dell’osteoporosi., una malattia che colpisce  maggiormente il sesso femminile e che costituisce un fattore di rischio importante per le fratture ossee.
Si rivela dunque utile soprattutto per le donne in menopausa, che sono ritenute i soggetti più a rischio di demineralizzazione ossea.
Riconoscere l’osteoporosi con diagnosi precoce consente di attuare misure terapeutiche preventive che preservano l’architettura ossea  attraverso una terapia che prevede l’assunzione di farmaci e integratori alimentari contenenti la vitamina D.
Chi si deve sottoporre a screening per l’osteoporosi?
I casi in cui è indicata l’esecuzione della MOC sono:
  • Menopausa precoce prima dei 45 anni di età
  • Donne in menopausa
  • Ogni due anni a tutte le donne che hanno superato i 65 anni
  • Gli uomini che hanno superato i 70 anni
  • A chi è celiaco
Alle donne, che presentano  l’osteoporosi con  un anamnesi familiare materna positiva, è indicato di svolgere questo esame, quindi in caso di familiarità con fratture del femore, del collo del femore o delle vertebre. Per quanto riguarda gli uomini, l’indicazione è quella di sottoporsi alla MOC a partire dai 70 anni di età.
Come si svolge l’esame ?
L’esame MOC si può considerare un esame non invasivo, tutte le scansioni sono a bassissima dose, le radiazioni sono molto inferiori rispetto a quelle emesse ad esempio nel corso di un esame radiografico tradizionale, tanto che il tecnico che esegue l’esame può rimanere all’interno della stanza senza ricorrere a nessun tipo di schermatura.
 Si tratta di un esame che non provoca alcun tipo di dolore al paziente, serve per valutare lo stato di salute delle ossa.
Quando si fa la MOC?
Nel corso del tempo le ossa subiscono delle modifiche, per questo è molto importante ripetere l’esame periodicamente soprattutto per i pazienti affetti da osteoporosi,
In generale, è buona prassi ripetere l’esame ogni 18-24 mesi. Per i pazienti ai quali è stata diagnosticata una osteoporosi ,su indicazione del medico curante o dello specialista possono essere invitati a ripetere l’esame prima dei 18 mesi.
Ulteriori fattori di rischio che vengono presi in considerazione per indicare al paziente di eseguire la MOC sono una scarsa assunzione di calcio nella propria dieta  ed una carenza di vitamina D.
 
Come bisogna prepararsi alla MOC?
La MOC non richiede una particolare preparazione, se non assicurarsi di togliere prima dell’esame qualsiasi accessorio metallico, ad esempio i gioielli.
 
Vuoi prenotare una MOC?
E’ possibile prenotare la MOC presso la Clinica Andrea Grimaldi al numero unico di prenotazione Call Center 0810207111
MOC TOTALE + VISTA GINECOLOGICA €99